Registrati nel Club Tuodi
per inserire la tua ricetta!
Ricerca titolo o ingrediente:     categoria:   difficolta:   tempo:
persone:   tipo:   provenienza:   s/glutine:   s/lattosio:   s/zucchero:   s/uova:
Hamburger di pesce per chi non ama il pesce



Iscriviti al club per ricevere
le ricette sulla tua email!
tempo
difficoltà
ricetta per
categoria
secondi

ingredienti:
· -2 conf.di pangasio Gelomix
· 1/2 conf. di ritagli di salmone Tuodi
· q.b. di origano (almeno 2 cucchiai)
· 1/2 tubetto di doppio concentrato di pomodoro Valle dei Raccolti
· 150 gr di ricotta Dolce Natura
· 1 uovo Antica Fattoria
· 2 yogurt vivi wellness
· q.b. di erba cipollina
· q.b. di olio evo Antica Fattoria
preparazione:
A casa mia li chiamiamo hamburger gusto pizza, così mangia il pesce anche chi di solito non lo vuole.
Innanzitutto preparo gli hamburger in quantità industriale. Scongelo in frigo il pangasio in modo che non vada tutto in acqua, poi lo cuocio a vapore senza aggiungere nulla; nel frattempo salto velocemente in padella con un filo d'olio i ritagli di salmone. Quando il pangasio è raffreddato lo riduco a pezzetti con le mani, non mi piace l'effetto del frullato, poi aggiungo il salmone, la ricotta, il concentrato di pomodoro e abbondante origano e impasto con l'aiuto di un uovo (se è troppo tenero aggiungo pangrattato, ma in genere non serve). Ora passo a confezionare gli hamburger. Per ottenere un composto ben pressato e perfettamente tondo uso l'attrezzo che si usa per fare i passatelli: fodero il fondo con carta forno tagliata piuttosto abbondante, inserisco un quantitativo di impasto pari a circa 100-120 gr e lo richiudo con la carta forno. Ora presso e ottengo il mio tot di hamburger già cotti,tutti automaticamente avvolti nella carta forno, che metto in freezer pronti all'uso (almeno mi sporco le mani per qualcosa).
Al momento dell'utilizzo ne scongelo il numero desiderato, poi li rosolo in padella antiaderente con un filo di olio evo, lasciandoli avvolti nella loro carta forno; essendo già cotti dovranno solo scaldarsi fino al cuore e faranno una bella crosticina all'esterno senza il rischio di attaccarsi o di distruggersi. Una volta cotti sarà sufficiente togliere l'involucro e servire, magari accompagnati con una salsa. Io li adoro con uno yogurt condito con un pizzico di sale, un filo di olio evo e tanta erba cipollina.


Inserita da DANIELA di FERRARA il 11 ottobre 2016.
visualizza le 81 ricette inserite da DANIELA


Registrati al club per lasciare un commento!